Come pulire la caldaia dal calcare?

Quando il flusso dell’acqua calda diminuisce o svanisce del tutto una delle cause potrebbe essere la presenza del calcare all’interno della caldaia. Il calcare infatti si forma maggiormente quando l’acqua calda sanitaria supera i 45° C, ecco perché la caldaia è uno degli apparecchi della nostra casa dove si possono formare più facilmente residui e accumuli di calcare, ma come si pulisce la caldaia dal calcare?

Prima di tutto è bene tenere presente che ci sono delle revisioni annuali obbligatorie da rispettare, che devono essere effettuate da un tecnico specializzato che controllerà lo stato della tua caldaia, effettuerà i dovuti controlli e provvederà alla manutenzione, qualora sia necessaria.

Una manutenzione periodica effettuata da un professionista può risolvere il problema del calcare attraverso dei lavaggi chimici del ciruito sanitario, per eliminare il calcare dalla serpentina dove l’acqua viene riscaldata.

HAI BISOGNO DI ASSISTENZA PER LA TUA CALDAIA?

CHIAMA IDRAULICO ROMA AL NUMERO 389 2456452!

COSA FARE PER PULIRE LA CALDAIA DAL CALCARE

Ecco le soluzioni che puoi attuare per pulire la caldaia dal calcare, ricordati di indossare dei guanti per evitare taglietti e ferite e chiudi i rubinetti dell’acqua e del gas prima di cominciare a pulire l’apparecchio.

1- Spegni la caldaia e assicurati di aver chiuso il rubinetto del gas.

2- Chiudi il rubinetto dell’acqua posto al di sotto e togli il coperchio anteriore della caldaia.

3- Munisciti di un recipiente molto capiente e mettilo sotto la caldaia, precisamente sotto la valvola di svuotamento e fai uscire l’acqua della caldaia.

4- Smonta lo scambiatore sanitario, è una scatola rettangolare in acciaio posizionata sul retro della caldaia, può essere fissata con delle viti o con dadi esagonali ai condotti dell’acqua. Se hai problmei ad individuare la posizione dello scambiatore sanitario leggi il libretto delle istruzioni della tua caldaia.

LEGGI ANCHE  Come riparare o cambiare un tubo che perde?

5- Prendi lo scambiatore sanitario e mettilo dentro un recipiente, indossa dei guanti e preferibilmente anche una mascherina e degli occhiali. Versa dell’acido muriatico o del decapante nei 4 fori, una volta che l’acido avrà agito (potranno essere necessarie anche 6 ore prima che l’acido liberi i fori dal calcare) risciacquate più volte lo scambiatore sotto l’acqua corrente prima di rimontare il tutto.

6- Apri i rubinetti dell’acqua e del gas, accendi la caldaia e verifica che la pressione sia tra 1,2 e 1,5 Bar.

Ora la caldaia dovrebbe funzionare correttamente, se riscontri ancora dei problemi chiedi subito l’intervento di un idraulico specializzato.

PER PULIRE LA CALDAIA DAL CALCARE CHIAMA IL PRONTO INTERVENTO IDRAULICO ROMA

Come abbiamo detto in precedenza pulire la caldaia dal calcare non è semplice, bisogna essere bravi con il fai da te e saper mettere le mani nei punti giusti, senza creare ulteriori danni.

Per questo motivo è bene affidarsi sempre a un professionista, il Pronto Intervento Idraulico Roma è la soluzione a tutti i tuoi problemi: chiama il miglior idraulico di tutta Roma e Provincia per assistenza e manutenzione della tua caldaia!

Idraulico Roma raggiunge ogni zona della città e della Provincia in soli 30 minuti, puoi chiamare per interventi urgenti o ordinari sempre: tutti i giorni/ H24.

Se hai bisogno di assistenza, sostituzioni, revisioni annuali, autospurgo e riparazioni per il sistema idraulico e termoidraulico della tua casa, chiama subito il numero: 389 2456452.

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono con l'asterisco (*).

389-2456452