scarico wc perde

Quando lo scarico del wc perde, il problema è non solo il rumore fastidioso della perdita d’acqua continua, ma anche lo spreco che ne consegue.

Le tipologie di scarico possono anche essere diverse a seconda della tipologia di materiali, dal pulsante tradizionale, ai sistemi di scarico ad incasso quindi pulsante a unico tasto o doppio tasto che ha la facoltà di scaricare in base al tipo di uso che si fa, ma il funzionamento idraulico è sempre lo stesso.

Individuazione della causa della perdita Wc

In presenza di cassette alte in ceramica di solito se nel wc continua a fuoriuscire acqua la prima cosa da fare è valutare se il galleggiante chiude bene il circuito dell’acqua al contrario significherebbe che la cassetta continua a riempire acqua oltrepassando il livello del sifone (batteria) scaricandola nel wc, oppure potrebbe anche essere il sifone che è ossidato, le guarnizioni non hanno più tenuta ed eventualmente è da riparare o sostituire. Le cassette ad incasso con un pulsante o doppio pulsante hanno lo stesso sistema, ed in commercio si trovano diverse tipologie di ricambi originali e altri universali quindi adattabili a qualsiasi tipologia o marca di cassetta ad incasso.

Come Intervenire sulla perdita wc

Per intervenire a sostituire il sifone o il galleggiante di qualsiasi sistema di scarico, la prima cosa da fare è chiudere la chiavetta d’arresto in prossimità dell’utenza, attrezzarti di apposite chiavi a pappagallo adatte a svitare dadi, bulloni, e supporti di bloccaggio, estraendo il pezzo da sostituire. Se non sei capace di farlo da te stesso è consigliabile che chiami l’idraulico che con la sua esperienza sarà in grado di risolverti il problema anche in breve tempo. La sostituzione del galleggiante è un operazione semplice e veloce ma allo stesso momento richiede molta accortezza, svuotare la cassetta, svitare il dado del flessibile, svitare il dado che supporta il galleggiante, estrarlo e ripetere l’operazione rimontandolo. Il sifone è un sistema complicato bisogna svitare la cannuccia del pulsante, svitare il supporto di tenuta che comprende guarnizione alla canna di scarico estrarlo, posizionare bene la guarnizione conica al nuovo sifone applicando se possibile si vende in commercio un pò di pasta verde, inserirlo nella vaschetta, rimontare i supporti di bloccaggio assicurandovi che le guarnizioni sono posizionate bene una sull’altra, bloccare il tutto facendo un collaudo finale.

Problema Risolto? Altrimenti chiama il numero 389 2456452 o manda una mail all’indirizzo: info@idraulicoromaeprovincia.it

Ci trovi anche su Facebook!