Sifone che Perde: Cosa Fare?

Individuazione del Problema
Il sifone può essere costituito da due tipololgie di materiali in plastica o in ottone. Di solito quelli in ottone li troviamo installati sul lavabo o bidet, mentre quelli in plastica sono più frequentemente visti per il lavello della cucina. Da qualche tempo hanno anche inventato sifoni di plastica anche per lavabo e bidet ma hanno un costo superiore a quelli in ottone, e possono essere di diametri diversi del tipo 1″ (un pollice) o 1″1/4 (un pollice e un quarto) mentre per i lavelli di cucina se è in ceramica 1″1/4 (un pollice e un quarto) 1″1/2 (un pollice e mezzo) quando il lavello è in acciao. Le cause principali della perdita di un sifone di plastica potrebbero essere le guarnizioni frantumate incottate o magari lesioni al materiale stesso, in tal caso si consiglia se è possibile di ripararlo o se lesionato di sostituirlo. Per i sifoni in ottone le cause potrebbero essere le stesse solo che a differenza della plastica che si lesiona, l’ottone si deteriora formando ruggine a causa del tempo o di materiali violenti che si usano per la pulizia casalinga se ci si accorge che è intatto basterebbe solo sostituire il kit delle guarnizioni piatte o coniche, altrimenti sostituirlo.

Come Intervenire
Se non riesci a svitare il dado del sifone alla piletta essa si allenta, e se presente guarnizione incottata perde acqua ed al momento che rimonti il sifone si presenta un nuovo problema, dove in quel caso sei costretto a smontare la piletta per sostituirgli la guarnizione. Se al muro non è presente scarico di plastica contenete gommino (morsetto) per inserimento canna del sifone e bensi’ trovi il piombo e non riesci a sfilare il sifone completo, rischi di strappare la saldatura che solo un idraulico esperto potrebbe risistemartela. Tutto questo ti comporterebbe spese aggiuntive inutili.

Problema Risolto? Altrimenti…

Se non riesci a farlo da te stesso è consigliabile contattare un idraulico esperto che in breve tempo è capace di risolverti il problema evitandoti che il danno peggiori. Se non hai le attrezzature adeguate con un minimo di esperienza potresti causare nuove perdite…

Chiama il numero 389 2456452 o manda una mail all’indirizzo:

info@idraulicoromaeprovincia.it

Ci trovi anche su Facebook

2 commenti:

    1. Grazie mille, come anticipato nel commento precedente, detto da voi è un onore per me questo significa che i sacrifici e la volontà di farmi conoscere professionalmente stanno avendo buon risultati.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>