ripartizione spese fogne condominio

In un condominio bisogna fare fronte a diversi interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria dell’impianto fognario condominiale ma ad avere bisogno di pulizia e manutenzione non sono solo le fognature condominiali.

Tipologie di interventi all’impianto fognario condominiale

Esistono vari tipi di interventi di spurgo che possono riguardare un condominio. Tra i principali troviamo:

  • lo spurgo della colonna condominiale, cioè la colonna di scarico che collega gli scarichi dei vari appartamenti alla fognatura condominiale;
  • la disostruzione del canale orizzontale, cioè il canale dove si allacciano le colonne montanti del condominio;
  • manutenzione ordinaria fognature condominiali (inclusi tombini e pozzetti).
  • Rifacimento fognature condominiali.

Per ognuno di questi interventi bisogna rivolgersi ad una ditta specializzata in autospurgo. I costi variano in base al tipo di intervento e si pagano in base alle ore necessarie per rimuovere l’ostruzione ed effettuare la pulizia. Perciò una regolare manutenzione diminuisce i costi, che invece aumentano in caso di interventi straordinari. Il problema che si pone sempre in questi casi è la ripartizione delle spese. Come si dividono le spese tra condomini in questi casi?

La ripartizione delle spese per le fogne condominiali

In genere per la ripartizione per le spese dei beni condominiali comuni, cioè quei beni di cui usufruiscono tutti i condomini, si fa riferimento all’art. 1123 cod. civ.  ( più varie sentenze della Cassazione) secondo cui le spese vanno ripartite in base ai millesimi tranne i proprietari di soli garage o cantine non allacciate alla rete fognaria. Possono esistere delle deroghe, che devono essere specificate nel regolamento contrattuale del condominio. In caso non sia possibile rifarsi ad una tabella millesimale , allora bisognerà stabilire chi paga rivolgendosi al giudice.

A seconda del tipo di intervento cui andrà incontro il condominio, la spesa dovrà essere ripartita in maniera diversa. Sulla base di queste indicazioni di massima, vediamo brevemente come vanno ripartite le spese in base alle varie tipologie di intervento.

Rifacimento tratto fognario condominiale

In caso di rottura di una parte della fognatura condominiale, il rifacimento del tratto fognario condominiale viene regolato dal medesimo art. 1123c.c., quindi deve essere ripartito tra i condomini interessati in base ai millesimi. Attenzione quindi! Se abitate in un grande condominio o un supercondominio, il codice civile prevede che “qualora un edificio abbia più scale, cortili, lastrici solari, opere o impianti destinati a servire una parte dell’intero fabbricato, le spese relative alla loro manutenzione sono a carico del gruppo di condomini che ne trae utilità”. Quindi la spesa dovrà essere ripartita solo tra i condomini effettivamente interessati.

Ripartizione spese condominiali colonne di scarico

In questo caso, siccome in un condominio esistono almeno due colonne di scarico, a pagare le spese per la manutenzione o riparazione di una colonna saranno i condomini che vengono serviti da quella colonna. In questo caso, il criterio da applicare non è quello dei millesimi, ma la ripartizione in base all’uso (art. 1123, secondo comma, e artt. 1124 e 1126 c.c.).

Ripartizione spese canale orizzontale di scarico fognature

Anche in questo caso vale il criterio della ripartizione in base ai millesimi di proprietà.

Ripartizione delle spese per fognatura su strada privata

Alcuni condomini potrebbero sorgere su strada privata, magari a fianco di villette monofamiliari, ed avere la fognatura in comune con questi altri edifici. In questo caso, la ripartizione delle spese per fognatura su strada privata andrà fatta calcolando i millesimi di proprietà per ciascuna unità abitativa. Un metodo per calcolare i millesimi, in assenza di un amministratore, sarà quello di calcolare una cubatura virtuale per ogni edificio (cubatura reale x metri di strada privata da percorrere fino all’edificio), sommare tutte le cubature virtuali e dividere per 1000, e moltiplicare quest’ultimo risultato (coefficiente) per ogni singola cubatura virtuale.  Se la fognatura viene considerata bene in comunione ogni edificio paga in parti uguali.

Ripartizione spese fognatura supercondominio

In questo caso le spese dovranno essere ripartite tra i condomini effettivamente serviti da quel tratto di fognatura. Sarà necessario ricalcolare la tabella dei millesimi considerando come 1000/1000 la somma dei millesimi esclusivamente dei condomini interessati.

Per un intervento di spurgo o di manutenzione delle fognature condominiali ricorda di rivolgerti ad una ditta specializzata. Sei a Roma o in provincia di Roma?

CHIAMACI AL 389 245 6452