pozzetto bagno

In questo articolo ti spiego che cos’è e come funziona il pozzetto sifonato del bagno, cioè quella scatola di piombo comunemente chiamata scatola sifonata o sifone a pavimento. In particolare, vedremo come riparare il pozzetto sifonato da soli e quando, invece, è necessario richiedere l’intervento di un idraulico specializzato in spurghi e tubature, per non incorrere in altre problematiche o danni.

Com’è fatta la scatola sifonata

La scatola sifonata è un contenitore di piombo composto di solito da tre ingressi ed uno in uscita. I tre ingressi sono le utenze del tuo bagno e cioè bidet, lavabo e doccia o vasca. L’uscita invece è quella del wc.

Il pozzetto sifonato è coperto poi da un tappo a vite con tre piccoli fori e da una piastra con vite che poggia sul piano del pavimento.

A cosa serve la scatola sifonata

La scatola sifonata serve a prevenire i cattivi odori degli scarichi non solo delle utenze domestiche ma anche in mancata presenza di ventilazione delle colonne di scarico del condominio. Il pozzetto agisce quindi da sifone ispezionabile rapidamente per eventuali pulizie del contenitore stesso.

Perché il piombo? Un po’ di storia sul pozzetto sifonato

Messo in commercio dagli inizi degli anni 50, gli idraulici di Roma, mastri della vecchia stirpe, impiegavano giornate intere per realizzare un impianto di scarico con pozzetto a pavimento calcolando che le saldature al piombo erano tante e non solo anche la piegatura delle tubature aveva un metodo particolare l’insabbiatura.

Essendo il piombo materiale facilmente piegabile, per non rischiare di schiacciarlo inserivano sabbia nel tubo di piombo in modo che il tubo non si schiacciasse per avere una piega migliore. Adesso la tecnologia è cambiata gli scarichi ed i pozzetti sono in plastica, con la differenza che il tappo contiene una guarnizione che si espande e aderisce alla circonferenza del pozzetto sifonato mentre si stringe la vite posta sopra al tappo.

In questo modo il rischio di cattivi odori o fuoriuscita degli scarichi è scongiurato.

Problemi comuni del pozzetto sifonato del bagno

Questi sono i 3 problemi più comuni che potresti incontrare con il tuo pozzetto sifonato:

  1. Mentre scarichi le utenze  fuoriesce acqua dal tappo.
  2. Le utenze non scaricano bene e quindi il pozzetto si è riempito di depositi tra cui saponi o detergenti, ostruendo l’uscita.
  3. Il pozzetto o uno degli scarichi collegati in essi sono bucati allagando il soffitto dell’inquilino al piano sottostante.

Cosa può fare per te un idraulico esperto

Ecco gli interventi più comuni richiesti all’idraulico, per riparare, sostituire o disotturare un pozzetto del bagno:

  1. Cambiare il tappo.
  2. Sostituire la guarnizione.
  3. Disotturare gli scarichi e pulire il pozzetto.
  4. Disostituire il pozzetto o ripristinare lo scarico che perde.

Tutte queste operazioni possono essere svolte anche autonomamente ma ti suggeriamo di rivolgerti sempre a un esperto per non imbatterti in altre problematiche o, peggio, danneggiare ulteriormente il pozzetto.

SOSTITUZIONE POZZETTO DI PIOMBO CON SCATOLA SIFONATA IN PLASTICA

Ti presento dei video dove ti mostro una sostituzione di un pozzetto di piombo con uno nuovo in plastica, guarda la differenza di come era prima e dopo.

Come puoi vedere si tratta di una operazione delicata che dovrebbe essere svolta da un esperto.

Hai bisogno di aiuto? Chiamaci per un interveniamo immediato: risolveremo il problema in tempi rapidi dandoti un servizio completo, dalla riparazione alla sostituzione dei pezzi difettosi. Il nostro servizio attivo 24 ore su 24 su tutto il territorio di Roma e provincia.

Manda una email all’indirizzo info@idraulicoromaeprovincia.it

Chiama il numero 389 2456452