La caldaia a condensazione

In questo articolo ti spiego cos’è la caldaia a condensazione, come viene installata, i vantaggi e risparmi, ma sopratutto qual’è la differenza tra una caldaia normale ed una a condensazione…

 

caldaia-a-condensazione

Un’alternativa valida, anche e soprattutto in termini di risparmio, rispetto alla normale caldaia, è la caldaia a condensazione. Essa infatti rappresenta l’evoluzione della più comune caldadia a gas.

I vantaggi di questa tipologia di caldaia si determinano in merito al risparmio energetico e all’impatto ambientale, incidendo in maniera positiva sui livelli di inquinamento atmosferico, a differenza delle vecchie caldaie. In base a questo, in commercio troviamo 3 categorie di bruciatori:

  • Caldaie ad alto rendimento
  • Caldaie tradizionali
  • Caldaie a condensazione

Differenza tra le caldaie tradizionali e a condensazione

La principale differenza consiste nel recupero del calore dei fumi di combustione. A differenza della caldaia tradizione, la caldaia a condensazione  recupera e sfrutta tutto il calore contenuto nei fumi di scarico e del vapore acqueo trasformandolo in energia e ciò permette di risparmiare fino al 35%. Ma il risparmio aumenta quando si decide di associare ad una caldaia a condensazione, un impianto a pavimento radiante.
Per prendere in considerazione la sostituzione della vecchia caldaia con una caldaia a condensazione, è necessario considerare la situazione energetica e termotecnica dell’abitazione, questo con l’aiuto di un tecnico qualificato.

Quanto costa una caldaia a condensazione?

La caldaia a condensazione, costa di più rispetto ad una caldaia normale e la motivazione è data dal fatto che questa tipologia di caldaia, è in grado di resistere alla corrosione e la superficie di scambio termico viene predisposta affinchè la condensa possa defluire al neutralizzatore o alle acque reflue di scarico. Anche se il loro costo risulta superiore del 30-40% rispetto alle vecchie  caldaie, bisogna considerare che viene ammortizzato in un arco di tempo molto ridotto.

Vantaggi della caldaia a condensazione

Uno dei vantaggi principali della caldaia a condensazione è dato dal rendimento a carico nominale più elevato per mezzo della riduzione delle perdite di calore nei fumi. Permette quindi di annullare quelle che sono le perdite per dispersione, che si possono verificare con le normali caldaie e permette anche di recuperare parte del calore latente del vapore acqueo.
I vantaggi si notano anche quando è necessaria meno energia per riscaldare l’edificio, mentre il massimo delle prestazioni (risparmio oltre 40%) si realizza quando vengono utilizzate con impianti che funzionano a bassa temperatura (30-50°C). C’è anche un’altra possibilità ed è quella di aumentare il risparmio energetico mediante l’integrazione con l’impianto solare termico.

La caldaia a condensazione, può essere inserita in qualsiasi ambiente domestico, questo perchè è totalmente a tenuta stagna, la sola precauzione è quella di installare un  un tubo di scarico dell’acqua di condensa, convogliata nella rete delle acque nere o bianche.

Le caldaie di facile installazione

Le caldaie a condensazione, sono facili da installare, il pannello di controllo è facile da utilizzare, molto intuitivo, per mezzo della manopola Stand-by, è possibile selezionare la modalità e la regolazione del riscaldamento, e tramite la  manopola di regolazione,la temperatura dell’acqua. Anche il display LCD multifunzionale è di facile interpretazione e permette di leggere la temperatura, visualizzare lo stato di blocco della caldaia, lo stato di funzionamento del bruciatore, lo stato di funzionamento in produzione di acqua calda sanitaria, lo stato di funzionamento in riscaldamento e le eventuali anomalie.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>